la trappola del fare - elena formica

La trappola del fare, fare, fare: come imparare a NON caderci!

Se non la conosci, ecco quello che di solito capita quando caschi in questa voragine:

 

…Ti ritrovi spesso FARE l’ennesima lista dei buoni propositi di tutto quello che intendi fare da settembre in poi, pensando che ti aiuterà ad aumentare la tua produttività e a recuperare del tempo per te?

 

…Ti ritrovi a FARE ordine in ogni angolo della casa, spostando tutto e girando come un criceto sulla ruota per ore intere, con l’obiettivo di vedere tutto bello, preciso, in ordine… E poi sei sempre sommersa dal solito delirio?

 

…Ti ritrovi a FARE diecimila progetti su altrettante agende/file/strumenti online diversi, tutti bellissimi, grandiosi, entusiasmanti… E alla fine non ne hai finito di scrivere nemmeno uno?

 

Insomma, sei sempre lì a FARE FATICA per arrivare alla fine della giornata, ma finisce che ti senti stremata e senza davvero aver concluso niente, non sei appagata ma solo più in confusione.

 

COME SI FA PER INIZIARE A USCIRNE?

 

Seguimi che ti accompagno a guardare i primi passi chiave per riprendere in mano la tua felicità!

 

1. FARE È UNO DEI MIGLIORI ANESTETICI AL SENTIRE LE TUE EMOZIONI E AL PENSARE IN MODO FUNZIONALE

 

È un buon modo per darti l’illusoria sensazione di liberarti dall’ansia e dalle paure che senti.

 

Purtroppo ha un’efficacia limitatissima, a breve termine, e te ne accorgi perché poco dopo senti la spinta a… Indovina un po? Esatto!

 

Fare qualcos’altro!

 

Cerchi di tenerti in movimento, attivo, allenato – chi si ferma è perduto, no? – ma è un movimento a-finalistico, senza uno scopo o una direzione precisa che finisce per risucchiarti.

 

Insomma… Un gioco neanche troppo bello, sicuramente faticoso che.. Dura poco.

 

MA…

 

2. È ANCHE UNO DEI TUOI MIGLIORI ALLEATI, SE IMPARI A RICONOSCERLO COME SEGNALE CHE SEI ENTRATA NEL LOOP

 

Invece di pensarlo come L’UNICO MODO di gestire il tuo tempo e le tue emozioni, puoi cambiare l’uso che ne fai!

 

Puoi considerarlo come un segnale, il segnale che sei entrata nella solita trappola e dirti che… Stavolta ti puoi attivare per disinnescarla!

 

Come?

 

3. RIPARTI DA TE, basandoti su ciò che conta davvero: TU, LE TUE EMOZIONI, LE TUE AMBIZIONI E I TUOI DESIDERI

 

Un pezzettino, ogni settimana, per costruire e favorire la tua crescita! 

 

Questo è quello che propongo alle persone che seguo nel mio Percorso #10SettimaneXRipartireDaTe

 

Lavorando insieme, fianco a fianco, ti aiuto a liberarti dai pesi sul cuore e a prendere in mano le redini della tua vita con un metodo preciso e ben strutturato.

 

Se vuoi leggere le tante testimonianze delle persone che ho aiutato a ritrovare le coordinate della propria felicità, clicca qui!

SE invece è arrivato per te il momento di USCIRE DALLA TRAPPOLA DELL'ANSIA E VUOI TORNARE A SORRIDERE, LIBERA DAI PESI SUL CUORE E DI NUOVO PADRONA DELLA TUA VITA