Ricominciare a disegnare la vita senza la paura di sbagliare - Elena Formica

Storia finita? Ecco come ritrovare te stessa!

CHI: Caterina (nome di fantasia, per la privacy), 31 anni, impiegata in azienda nel settore finance & administration in Toscana.

 

PROBLEMA: Caterina è arrivata da me con una storia appena conclusa alle spalle.

 

Nelle giornate interminabili del primo lockdown, sola con se stessa si era trovata, come in una sorta di specchio magico, a chiedersi cosa ci fosse che non andava, cosa ci fosse di sbagliato in lei.

 

Eppure aveva sempre scelto le strade più sicure, quelle “giuste”.

Quelle per cui era impossibile che la giudicassero male.

Si era comportata sempre bene.

 

Un’ottima figlia, una dipendente eccellente e una collega sempre disponibile.

 

Un’ottima fidanzata, che era andata avanti per anni nella sua relazione, anche quando era dura e lei non era pienamente soddisfatta.

 

Un’ottima studentessa, che aveva scelto e portato in fondo il percorso universitario “oggettivamente più giusto” perché dava più prospettive lavorative.

 

Tutto fantastico, fino a che… non si ritrovava più; preda di mille domande sul da farsi, non si sentiva padrona della sua vita.

 

Poi ci siamo incontrate.

 

O meglio – come li definisce lei nel suo messaggio – i “piani divini” ci hanno messo sulla stessa strada.

 

SOLUZIONE: il Percorso 10 Settimane Per Ripartire Da Te, che se sei persa in una vita incasinata, bloccata da ansie e paure, ti aiuta a ritrovare il tuo centro e a sentirti di nuovo felice e padrona della tua vita.

 

RISULTATI: Settimana dopo settimana, ci siamo focalizzate sul nocciolo della questione ed è arrivata la rivelazione (a proposito…lo sapevi che epifania vuol dire proprio questo?)

 

La paura di sbagliare ti frega, perché ti fa scordare di te e di quello che vuoi e… ti fa mettere in primo piano gli altri e i loro desideri, le loro aspirazioni per te.

 

A quel punto, accetti che chiunque ti dica cosa fare e gli credi: come un perfetto sedativo, ti anestetizzi e finisce che ti convinci che la sua idea è meglio della tua, che le tue risposte non sono buone, che i tuoi desideri non contano poi cosi tanto.

 

Anche se questo vuol dire rinunciare alle tue passioni e a dare spazio al tuo piacere, a quello che ti fa stare bene.

 

Caterina ha iniziato a riappropriarsi del suo spazio e della sua felicità rientrando in contatto con una parte di sé che aveva “chiuso in cantina”: la sua parte bambina, piena di desideri e di immaginazione.

 

Grazie al lavoro fatto nel Percorso si è rimessa in gioco.

 

L’ha fatto prima attingendo al potere di passione ormai dimenticata, il disegno, che l’ha letteralmente risvegliata e poi misurandosi nelle piccole e grandi sfide di tutti i giorni, al lavoro e in famiglia.

 

Concedendosi dei momenti giornalieri in cui dare spazio al suo piacere è riuscita a riprendersi la responsabilità della sua vita e delle sue scelte, e a riemergere dalle sabbie mobili.

 

Oggi, invece che dare spazio solo ai doveri, si prende cura di sé e ha ritrovato:

 

– POTERE SUL LAVORO: si è scoperta più performante, perché ha smesso di cercare (e aspettare) l’approvazione dei colleghi e ha messo dei paletti precisi.

 

– SERENITÀ IN FAMIGLIA: ha iniziato a dire di no alle mille richieste che le arrivavano da quando era tornata a vivere in casa con i suoi e sta progettando di andare a vivere da sola

 

– FIDUCIA IN SE STESSA: quest’estate ha viaggiato per la prima volta in compagnia di sé stessa e si è aperta a nuove conoscenze e a nuove esperienze formative/lavorative!

 

Sono super fiera di tutto quello che ha raggiunto, a distanza di tempo faccio ancora il tifo per lei e sono super felice che adesso si metta al primo posto!

SE anche tu TI SENTI PRONTA PER USCIRE DALLA TRAPPOLA DELL'ANSIA E VUOI TORNARE A SORRIDERE, LIBERA DAI PESI SUL CUORE E DI NUOVO PADRONA DELLA TUA VITA